MAURITIUS by Chicca - luglio 2006

AREA PER UTENTI REGISTRATI Questa sezione è dedicata ai Diari e alle informazioni che riguardano l'Africa

Moderatori: Lo Staff di TuttoMaldive, Rosaria, alssio, Davide

MAURITIUS by Chicca - luglio 2006

Messaggiodi Lo Staff di TuttoMaldive » mar mar 18, 2008 6:15 pm

by Chicca

ciaoooo a tutti, sono tornata! :P

Il tempo è stato un pò biricchino: molto più di quanto pensassimo.
Vento sempre, pioggia frequentissima, sole a volte.
Purtroppo in questo periodo (che per loro corrisponde all'inverno) spirano costantemente i venti da sud/est e noi dove eravamo?.... ovviamente ad est! :mrgreen: Sapevamo di questa differenziazione tra le due coste, ma non pensavamo fosse cosi marcato. Mannagg. :?
Quindi il trucco è andare sulla costa nord ovest, in questo periodo, e viceversa durante la loro estate a sud est.
Le temperature sono state abbastanza bassine: 12/13 la sera e di giorno si aggiravano tra i 18 e 24 gradi.
Solo per due giorni non è stato possibile muoversi per le improponibili condizioni meteo, per il resto ci siamo attrezzati e viaaaaaaaa sin dove la strada era praticabile.
Comunque i mauriziani giurano che il sole a Mauritius esiste! 8)

che dire? Mauritius è un' isola verdissima e lussureggiante ( e ti credo.... con tutta quella pioggia!).
E' quasi interamente coperta dal verde brillante delle piantagioni di canna da zucchero, che tuttora rappresenta la prima voce dell'economia mauriziana, seguita dal turismo e dall' industria tessile.
Proprio da luglio sino a novembre c'è la raccolta della canna che poi viene subito trasportata negli zuccherifici dell'isola, dove viene lavorata direttamente.

L'interno e il sud dell' isola sono molto belli: cascate, montagne molto fotogeniche (ce n'era una in particolare che mi piaceva, che ho soprannominata "pallino", proprio perchè aveva un pallino in bilico sopra un cocuzzolo :D ), distese pianeggianti di verde brillante, crateri spenti, zone vulcaniche dai colori particolari (Chamarel), laghi e templi sacri indù e tamil (dove le scimmiette attendevano che i fedeli si allontanassero per rubare le banane offerte alle divinità :wink: ), orti botanici, riserve di foreste ... e spettacolare, anche se ventosissimo, il promontorio a T di Morne Brabant con la sottostante laguna.

molto molto interessante è stato visitare il giardino botanico di Pamplemousses (terzo al mondo per importanza, dopo i Kew Gardens di Londra e quello in Srli lanka, di cui non ricordo il nome ), con fiori e alberi strani e particolari provenineti da tutto il mondo: felci enormi, tronchi dalle grandissime radici aeree, le spettacolari ninfee amazzoniche e i fiori di loto, l' albero "delle salcicce" , "albero che sanguina", baobab...

Abbiamo anche fatto delle uscite in barca alle isolette del sud, purtroppo a causa del cielo quasi sempre coperto, non è stato possibile godere dei colori del mare, se non per brevi attimi, ma se tanto mi da tanto.... col sole dev'essere una meraviglia.
Abbiamo visto e visitato:
- ile aux Aigrettes, con le gughe (tartarughe) giganti. Purtroppo è privata e non è possibile accedervi
- l'isola del faro abbandonato. Si trova proprio sulla barriera corallina, quindi il promontorio dell' isolotto offre un colpo d'occhio bellissimo. Da una parte le onde violente dell' oceano e il mare blu cobalto e dall'altra il mare tranquillo della laguna protetta dalla barriera, con le acque cristalline
- ile aux Cerfs, tanto famosa ma... x me una delusione. Perchè immaginavo fosse ancora selvaggia, invece è super attrezzata con pedalò, motoscafi per trainare i "bananoni" galleggianti, invasa da assillanti venditori di parei e oggettini di pseudo-artigianato e, cosa tristissima, nelle acque di fronte la spiaggia, il mare è diviso in corsie dai palloni galleggianti, per delimitare la zona balneare da quella dedicata al passaggio delle barche. Grrrrr.

Inutile sottolineare che tutte le spiagge sono di sabbia bianchissima e letteralmente cosparse di pezzi di corallo e conchiglia, che la furia del mare porta a riva.

Ovviamente non potevano evitare una capatina anche nella capitale: Port Louis. E' una cittadina caotica e trafficata, che conserva ancora monumenti e vecchie case dell'epoca coloniale, mentre i vecchi docks del porto sono stati convertiti in ultramoderni centri commerciali.
A me son piaciuti: il coloratissimo e ordinatissimo mercato, il tempio tamil, l'antica moschea, i lampioni davanti al teatro e .... il vecchio post office. :P

la guida è a sinistra. Le strade sono tutto sommato ben tenute ma le indicazioni sono pochine; c'è un'unica strada "tipo statale" che collega l'aeroporto a sud est con Port Louis a nord ovest, e poi una miriade di stradine laterali che diramano.

Noi abbiamo usufruito anche del taxi, facendo una sorta di convenzione con John, uno dei tanti taxisti che stazionava davanti all'hotel.

Abbiamo contrattato per tutta una serie di spostamenti e destinazioni senza limiti di orario nell'arco della giornata. Muovendoci spesso con lui, in 3 o 4 persone, alla fine abbiamo convenuto che è stato meglio del noleggio. Prima di tutto loro conoscono le scorciatoie e così risparmi un sacco di tempo, amano parlare del loro paese (sia in inglese che in francese e masticano anche un pochino di italiano) e spesso ci hanno indicato posti che non avevo mai sentito nominare in nessuna guida turistica.

Mauritius è un' isola molto rilassante ed interessante.
L'interno con tutte quelle tonalità di verde....
le montagne molto fotogeniche che, soprattutto verso il tramonto assumono un colore grigio/violetto e creano dei bellissimi colpi d' occhio con le coltivazioni di canna da zucchero di un verde brillante....
le foreste....
il mare poi, quando c'è il sole, è trasparentissimo. Passa dal blu più profondo al turchese al verde giada ....
colpisce molto anche la convivenza di tante etnie e religioni diverse....
i templi tamil sono coloratissimi ed avvicinandosi si è attorniati dal profumo degli incensi...

E' un'isola, in poche parole, assolutamente da girare e scoprire. Andare solo per stare in spiaggia (come del resto per qualsiasi destinazione, ovunque nel mondo) sarebbe assurdo.

per quanto riguardo l'hotel, il Veraclub Grand Sable, a mio parere è ottimo sotto molti punti di vista: innanzitutto è piccolo :) (una sessantina di camere), posizionato su un tratto di mare particolarmente bello, le camere sono ampie, ben tenute, tutte vista mare, buona e varia la cucina, tra l'altro i cuochi sono tutti mauriziani quindi oltre ai piatti internazionali sono spessissimo presenti specialità locali (molto speziate e piccanti)
Cmq, ho visto che ci sono molte casette, e ville, direttamente sul mare nelle quali è possibile l' affitto di un appartamentino o del toto, e piccoli alberghetti, molto molto carini.


beh, non mi dilungo oltre. Ecco qualche foto...

alba a Mauritius

Immagine




terre colorate di Chamarel


Immagine



ninfee giganti dell'Amazzonia

Immagine



nidi di uccellino

Immagine



isola del faro abbandonato

Immagine



un coloratisimo tempio Tamil

Immagine



luci riflesse del tramonto

Immagine



sul volo di rientro

Immagine


spiaggia dell'hotel
Immagine


dalla barca
Immagine



alba in hotel
Immagine


il mercato di Port Louis
Immagine


tramonto
Immagine


la spiaggia di Morne Brabant
Immagine


Curepipe
Immagine


scimmia "baffuta" col cucciolino
Immagine


povera scimmia: pure le patatine al ckechup !!
Immagine


tramonto temporaloso
Immagine


la vacanza è finita: si parte
Immagine


Immagine PER LEGGERE O PARTECIPARE AL FORUM "DISCUSSIONI AFRICA" Clicca qui
Lo Staff di TuttoMaldive:
Claudia&Dario, Enzo&Marta, Alssio, Davide, Rosaria
Avatar utente
Lo Staff di TuttoMaldive
 
Messaggi: 210
Iscritto il: mar dic 20, 2005 8:59 am
Località: Tuttomaldive!

Torna a Diari e informazioni Africa



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno

cron